Aptoide

Aptoide Android

Il mondo delle applicazioni per smartphone è uno degli aspetti più interessanti e creativo di questo settore, in costante crescita e con un’ampia scelta di soluzioni per tutte le esigenze. Gli utenti Android fanno riferimento a Google Play, lo store ufficiale dei dispositivi Android, ma esistono anche altri market, di cui uno dei più noti e importanti è sicuramente Aptoide Android. Conosciamo meglio.

Che cos’è Aptoide Android

Scaricando e installando Aptoide Android sul proprio smartphone si ha la possibilità di entrare in un mondo di applicazioni diverso da quello che siamo abituati a vedere su Google Play. Il motivo? Su Aptoide vengono caricate tutte quelle app che non sono state ammesse nello store ufficiale da Google perché non sono state considerate attendibili o perché vengono considerate negative per qualche servizio.

I vantaggi di Aptoide

Utilizzando Aptoide si ha la possibilità di avere versioni di applicazioni note non presenti su Google Play o, ancora, applicazioni specifiche che non si trovano altrove. Il funzionamento è lo stesso dello store di Google; basta fare una ricerca, trovare l’app desiderata, scaricarla e iniziare ad utilizzarle. Inoltre su Aptoide sono presenti versioni gratuite e libere delle versioni a pagamento delle app presenti su Google Play.

Un vantaggio molto interessante e da non trascurare è che questo market permette di dare visibilità a piccoli sviluppatori che, per un motivo o per un altro, non riescono ad entrare su Google Play; in questo modo si riesce ad eludere il monopolio del colosso di Mountain View e non è cosa da poco.

Com’è facile intuire Aptoide Android non è presente su Google Play, ma è facilmente reperibile il file di installazione (.apk) sul web per inviarlo sul nostro smartphone per poterlo installare liberamente.

Perché scegliere Aptoide

Oltre a quanto detto fino ad ora, Aptoide Android permette di effettuare ricerche tematiche, visualizzare la scheda di aggiornamento di ogni applicazione per sapere in qualsiasi momento se sul proprio smartphone è installata l’ultima versione, facilità di inserimento di app e una maggiore disponibilità di applicazioni non presenti nello store ufficiale. È inoltre presente una versione Lite di Aptoide che si presenta come lo store più veloce in circolazione.

Il motivo principale per cui scegliere Aptoide è sicuramente che qui si trova ciò che su Google Play, semplicemente, non c’è. E molto si tratta di app che offrono servizi molto utili e diffusi, come ad esempio la possibilità di scaricare mp3 e video da YouTube.

In questo senso Aptoide permette di effettuare una ricerca su altri store che sono stati sviluppati direttamente dagli utenti. Per aggiungerli alle proprie ricerche è sufficiente recarsi nella scheda Store sulla barra in alto, cliccare sul tasto +, quindi scrivere il nome dello store (o individuarlo nella lista che compare) e premere, infine, il tasto Continua per completare la procedura.

I limiti di Aptoide

Non si possono certamente nascondere alcuni limiti di Aptoide Android. Il problema maggiore è che se è vero che è molto più semplice caricare app è altrettanto vero che queste possono contenere virus o elementi nocivi per la propria privacy e sicurezza. Anche questo non è un aspetto da trascurare.

Allo stesso tempo non esiste un corrispettivo per Apple; Aptoide iOS, infatti, non esiste e non sembra nemmeno in cantiere, limitando notevolmente la diffusione di tante app sui dispositivi dell’azienda di Cupertino.

Foto by LR Guanzon (Own work) [CC BY-SA 3.0 (https://creativecommons.org/licenses/by-sa/3.0)], via Wikimedia Commons.

Lascia un commento