Come scegliere uno smartphone in base alla caratteristiche

Le caratteristiche che deve avere uno smartphone per poter soddisfare le esigenze di ciascuno di noi sono tante e tra loro potenzialmente parecchio differenti.

Chiaramente chi usa il telefono per lavoro, chi ha una certa dimestichezza con la tecnologia e chi ama restare al passo con i tempi cercherà dei prodotti un po’ più prestazionali, di moderna concezione nonché capaci di supportare app e funzioni innovative. Chi invece non ha poi questo amore sviscerato per smartphone et similia, chi nel cellulare vede solo un dispositivo utile a telefonare e chi non apprezza i progressi dell’informatica si accontenta di articoli un po’ meno pretenziosi.

Esistono però delle caratteristiche di fondo che, a prescindere, dall’appartenenza al primo o al secondo gruppo di utenti, dovreste ricercare sempre e comunque nel vostro cellulare. Scopriamole insieme facendo riferimento ai consigli che abbiamo trovato a questa pagina https://wizblog.it/miglior-smartphone-top-gamma.

Sistema operativo

Uno dei criteri selettivi in assoluto più utilizzati quando si acquista un nuovo smartphone è il sistema operativo supportato. Questo parametro serve a capire già a monte quali possano essere le funzioni garantite dal telefono e se esiste o meno compatibilità con le app normalmente utilizzate.

Gli Apple utilizzano il sistema iOS mentre tutti gli altri cellulari si avvalgono del  più diffuso sistema operativo Android fornito con delle configurazioni che sfruttino aggiornamenti più o meno recenti.

Il suggerimento è di non sconfinare in altre soluzioni: sappiate ad esempio che optare per un Nougat significherebbe comprare un cellulare ormai datato che non riuscirebbe a supportare quasi nessuna delle app ad oggi maggiormente in uso. Se proprio volete distinguervi dalla massa andate perciò su un Pie o su un Nougat integrato.

Autonomia

Un altro parametro da tenere sempre sott’occhio è l’autonomia che il telefonino riesce a garantire. Chiariamoci subito: l’uso assiduo del cellulare a cui tutti siamo ormai costretti ed abituati, l’alta esperienza qualitativa che le case produttrici riescono ad offrire ai clienti e l’impiego costante di determinate app mettono a dura prova le batterie dei cellulari, anche le più prestazionali.

Per compiere una scelta oculata in tal senso sarà bene informarsi sulle caratteristiche di ottimizzazione di hardware e software ed orientarsi infine su pile al litio da almeno 4000 mAh.

Fotocamere

Non tutti utilizzano il cellulare per scattare delle foto, ma in molti casi ci si trova costretti o non si sa resistere alla tentazione. In rapporto all’uso che si intende fare del proprio telefono, le caratteristiche della fotocamera diventano perciò delle discriminanti più o meno utili per la selezione.

Il suggerimento è quindi quello di orientarsi su una fotocamera posteriore di almeno 5-8 Megapixel e comunque non superiore a 12 Megapixel. Essa dovrà essere inoltre dotata di sensori degni di nota.

Attenzione alla fotocamera frontale, soprattutto se siete degli amanti delle videochiamate e dei selfie: non accontentatevi mai di qualcosa che scenda al di sotto del livello di un normale modulo VGA. I più esigenti potranno anche acquistare apparecchi dotati di 6 diverse fotocamere.

Memoria disponibile

Anche la memoria disponibile è un utile parametro per la scelta del cellulare. Chiaramente un hard disk più potente permette di immagazzinare più dati ed immagini di qualità più elevata. Se il cellulare funge quindi anche da fotocamera è meglio che la memoria interna non scenda al di sotto di 32 Gb, 64 Gb se più che scattare delle foto si intende girare dei video.

Buona norma è anche verificare la possibilità di espandere in futuro lo spazio di immagazzinamento del prodotto. Allo scopo si impiegherà ovviamente una scheda di memoria esterna. Sappiate comunque che è sempre preferibile orientarsi su un prodotto dotato di buona memoria piuttosto che ricorrere in seguito alla micro SD.

Schermo

Attenzione anche al display: ormai esistono degli schermi in full HD o QHD anche per cellulari. Oltre che della risoluzione tenete conto anche dell’angolo di visione assicurato e quindi dell’impiego di una tecnologia LCD o AMOLED, della resistenza ad urti e lesioni di varia natura, della dimensione e della luminosità del monitor.

Processore

Un buon processore, un po’ come accade nel caso dei computer, assicura una risposta veloce del sistema ad ogni tipo di sollecitazione esterna. Optate perciò almeno per un quadcore.

La qualità del processore determina il livello di prestazioni ottenute dal cellulare o la possibilità di procedere o meno all’aggiornamento del sistema operativo. Un buon processore è sempre supportato da una RAM adeguata che ormai non dovrebbe mai essere più piccola di 1 Gb.

Suono

Per poter dire di aver acquistato un buon telefono la qualità dell’audio deve indubbiamente essere ottimale. Ciò vale tanto per la voce degli interlocutori quanto per la musica ed i video. In ogni caso è sempre meglio potenziare la resa sonora del cellulare corredandolo di cuffie ed auricolari.

Internet

La connettività, soprattutto per i cellulari di più alta fascia, è fondamentale. Scegliete qualcosa che abbia almeno un supporto HSPA+ in grado di garantire quindi una buona velocità di navigazione e la capacità del sistema di interfacciarsi con la rete 4G.