Samsung Galaxy

Spazio di archiviazione insufficiente: come risolvere

È un problema che affligge quasi tutti i proprietari di smartphone Android, soprattutto se non si appartiene alla fortunata fascia dei fruitori di cellulari di gamma top: lo spazio di archiviazione disponibile insufficiente. Un guaio – ribadiamo – molto comune, che spesso impedisce di scaricare aggiornamenti e nuove app. Insomma, quella della memoria piena su Android è una questione sempre aperta, e spesso al possessore dello smartphone non rimane che cercare un precario equilibrio e bilanciamento tra le esigenze di riempire il proprio cellulare di nuove funzionalità, e la necessità di fare i conti con uno spazio limitato.

Spazio insufficiente sul dspositivo

Senza entrare troppo in profondità su questo tema, possiamo fin da subito rammentare come il problema sorga principalmente per colpa dell’errata partizione delle memorie RAM che sono utilizzate da questi dispositivi mobili. Una buona parte degli smartphone usa infatti memoria RAM partizionate in modo non troppo efficace, o comunque sottodimensionate rispetto alle esigenze delle moderne applicazioni.

Ecco perché sarebbe sempre consigliabile puntare su smartphone con un discreto livello di RAM, ed evitare comunque di scendere sotto i 2 GB: una sorta di “soglia” limite, per gli smartphone contemporanei, sotto i quali si rischia veramente di privare il proprio cellulare di tante opzioni di utile fruizione. Ma come risolvere questo ostacolo se abbiamo provato a disinstallare le app più pesanti e, nonostante tutto, i codici di errore persistono?

Memoria piena Samsung

Cominciamo con l’occuparci dello spazio di archiviazione insufficiente su dispositivi Samsung. E il motivo è abbastanza semplice: i dispositivi di fascia media o bassa di Samsung sono i più frequenti a riscontrare questo problema, principalmente proprio per colpa degli aspetti tecnici legati alle RAM usate dall’azienda sudcoreana.

C’è però un modo molto pratico per poter risolvere il problema, per quanto valido solo sui dispositivi prodotti da Samsung.

Per seguirlo, portati innanzitutto sulla schermata di composizione di un numero telefonico. Qui, digita il numero *#9900#, che ti permetterà di attivare un menù segreto per la gestione avanzata della memoria. Una volta entrato in questo menu riservato, cerca la voce “Delete dumpstate/logcat” e selezionala. Partirà una procedura non troppo estesa, della quale dovresti attenere la fine. Esci quindi dal menù.

Nel caso in cui il procedimento dovesse essere andato a buon fine, la notifica di spazio insufficiente dovrebbe finalmente e fortunosamente sparire. Nel caso in cui invece la notifica non sia sparita, significa che il procedimento che sopra abbiamo voluto segnalarti non è sufficiente per poter risolvere il problema. Dovrai dunque agire con altre strade, che trovi sottolineate nelle prossime righe.

Pulire la cache

Considerato che il rimedio di cui sopra vale solo per gli smartphone Samsung, se non hai risolto il problema con questo procedimento, o se hai smartphone di altre marche, non ti rimane che procedere con le seguenti strade.

La prima è quella della pulizia delle cache. Le cache sono informazioni che le app lasciano già caricate in memoria, in maniera tale che in futuro la loro apertura o la fruizione di particolari opzioni divenga più veloce. Naturalmente, se abbiamo molta RAM, la pulizia della cache è qualcosa che non desta preoccupazione, considerato che migliorerà la possibilità di fruire in modo più rapido delle app, senza appesantire il cellulare. Tuttavia, nel caso in cui la RAM nel nostro smartphone non sia particolarmente abbondante, la pulizia della cache dovrebbe rappresentare un must.

Per fare una pulizia delle cache ci sono varie strade, dipendenti principalmente da quale smartphone abbiamo. In linea di massima, cerca di accedere al menu delle impostazioni, e andare sulla voce delle gestioni delle applicazioni. Qui generalmente esistono delle funzioni apposite per la cancellazione della cache, che ti permetteranno di eliminare i dati cache relativi a una o più app, a seconda delle tue preferenze.

Per poter liberare la memoria da questi dati, non è necessario che tu cancelli le cache di tutte le app. Generalmente, come probabilmente stai già intuendo, quelle che occupano maggiore spazio sono le applicazioni che si riferiscono ai social network come Facebook e Instagram: prova pertanto a iniziare proprio dalla pulizia delle cache di queste app, e vedi se il problema viene o meno risolto.

Spostare applicazioni sulla scheda SD esterna

Un’altra soluzione particolarmente utile per poter risolvere il problema dello spazio di archiviazione insufficiente è quello di spostare le app su una scheda SD esterna. Tutti (o quasi) gli smartphone permettono infatti di poter inserire una memoria esterna tramite scheda SD: purtroppo, però, non tutti sanno che anche una volta inserita all’interno del cellulare una scheda di memoria esterna, il cellulare tenderà a salvare i dati all’interno della memoria interna. Per poter spostare i dati delle applicazioni su una memoria esterna è preferibile farlo manualmente, anche se il processo è abbastanza lungo.

Per farlo su Android, accedi al menu delle Impostazioni e cerca la voce Gestione applicazioni. Spostati dunque sulla scheda Memoria per poter mostrare tute le applicazioni salvate sulla memoria interna. Qui, scegli l’applicazione o le applicazioni che desideri spostare e entra nel menu specifico di ogni applicazione. Cerca e seleziona la voce Sposta su Scheda SD e attendi che il processo giunga a termine.

Una volta che hai spostato le tue applicazioni più pesanti e onerose sulla scheda di memoria esterna (ancora una volta, ti ricordiamo che i social network sono sicuramente quelli maggiormente indiziati in tal senso!), dovresti finalmente poter tornare a scaricare nuove app o aggiornare le applicazioni esistenti, senza alcun messaggio di spazio di archiviazione insufficiente.

E se nemmeno in questo modo hai avuto modo di risolvere? Puoi fare ancora qualcosa: puoi navigare nel tuo app store alla ricerca di applicazioni che si occupano esattamente di quel che sta cercando di fare. Risolvere il problema dello spazio di archiviazione insufficiente mediante un intero e completo processo di ottimizzazione del tuo dispositivo, che possa occuparsi contemporaneamente di più aspetto di tua pertinenza. È possibile che al termine di questo processo tu possa finalmente riabbracciare uno smartphone più performante!